La recente sentenza della Corte di Giustizia Ue Caso C-708/18, nel caso di specie la Corte ha ritenuto che l’istallazione del sistema di videosorveglianza rispondeva ad un legittimo interesse del titolare, e cioé che l’interesse perseguito dal titolare con l’installazione delle telecamere ( per la protezione dei beni), è suscettibile di essere qualificato come “legittimo interesse” ai sensi dell’articolo 6 del nuovo Regolamento Europeo GDPR. Tuttavia, la Corte ha precisato che questo interesse deve essere effettivo ed attuale alla data del trattamento e non deve in quel momento essere puramente ipotetico.

Cordiali Saluti

Lo Staff

Studio Associato Logicond

Zoe Web Solutions

Realizzazione Sito Web e Posizionamento sui Motori di Ricerca powered by Zoe Web Agency - Friends